Coronavirus, Conte: 'Ammorbidire regole Ue o faremo senza l'Europa'. Vertice con Di Maio e Gualtieri E fraccaro. Tra temi sul tavolo piano Ue a centro Eurogruppo    |    Coronavirus: Dap, 58 i detenuti positivi Sono in isolamento e 11 di loro sono in strutture esterne    |    Coronavirus: 100 giorni dal primo allarme Il 31 dicembre la notifica della polmonite che ha cambiato mondo    |    D'Incà, su mascherine seguito Oms Preso atto in modo specifico di quanto indicato    |    In Senato indicati microfoni da usare Vicepresidente Rossomando ha illustrato 'mappa' postazioni    |    Zingaretti, modernizzare infrastrutture Vicini alla comunità e ai cittadini delle località coinvolte    |    Salvini, sì a buoni risparmio Lombardia No soldi da Stato o Ue? Abbiamo un bilancio più sano dello Stato    |    Salvini, agli ospedali medaglie, non Nas 'Non è il momento delle inchieste'    |    Conte, con opposizione c'è un confronto A livello internazionale tanti Paesi vicini a Italia    |    Conte, risponderò scelte ma ora agire Mossi con senso responsabilità,adesso serve collaborazione tutti    |    Meloni, Conte non accetti il Mes Eurogruppo bloccato da egoismo Germania-Olanda    |    Conte, Ue ragioni come una squadra Sia a altezza sfida e compia decisioni risolute    |    Salvini,indagini ospedali?Non è momento Lasciamo che medici e dirigenti lavorino    |    Crolla ponte:Renzi,al lavoro su cantieri Serve piano shock oppure ogni anno andrà peggio    |    Tribune stampa saranno per i senatori Da oggi non accessibili a giornalisti ma per distanziare eletti    |    Eurogruppo: E.Letta, i coronabond? Uscirà fuori qualcosa di simile... Ex premier: 'Non mi scandalizza se più riunioni e rinvii per Eurogruppo'    |    Carfagna, Olanda è paradiso fiscale Facciamola davvero Europa unita    |    Sindacati , valorizzare personale sanitario in 'Cura Italia' o pronti a mobilitazione Cgil, Cisl e Uil chiedono al Governo risposte alle richieste di valorizzare il personale sanitario nel corso della...    |    Delrio, Ue faccia altro passo Si difendano ragioni dello stare insieme    |    Eurogruppo: i commenti della maggioranza, 'serve un altro passo' Capogruppo Pd Delrio: "Ora serve un altro passo". Battelli (M5S): 'Olanda ricordi Euro 2000...'    |    Consiglio di Stato, 'annullare l'ordinanza del sindaco di Messina' Ma intanto entra in vigore la sua ordinanza che ha istituito una banca dati on line per disciplinare gli arrivi dallo...    |    Slitta alle 13 esame dl Cura Italia Solo stanotte chiusi lavori commissione Bilancio    |    Eurogruppo: Gelmini (FI), ennesimo buco nell'acqua La Capogruppo di FI: "Ennesimo rinvio mentre l'Ue avrebbe bisogno di risposte concrete e immediate per far fronte ad una...    |    Sindaco Messina controlla arrivi Stretto In vigore ordinanza su banca dati online che registra passeggeri    |    Papa, no alla 'cultura dello scarto'. Populismi? Sembrano i discorsi di Hitler In un'intervista Francesco attacca i politici "ipocriti" che parlano della crisi e intanto continuano a vendere le armi    |   
Stampa

Il Ministro Gian Marco Centinaio incontra

Confagricoltura Calabria

 

      Mercoledì 5 settembre u.s. il Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, nella sua visita in Calabria, ha incontrato le aziende ed i     rappresentanti Confagricoltura a Lamezia Terme presso lo  stabilimento della cooperativa Coppi.

Il Ministro ha posto l’accento sul fenomeno caporalato dichiarando: “Avere degli schiavi forse serve a qualcuno, ma non serve al sistema Italia. In Australia, ad esempio, c’è un nostro competitor nel campo dei pomodori che sta facendo pubblicità progresso invitando a non comprare prodotti italiani perché non etici visto che vengono raccolti dagli schiavi. Questo fa male all’agricoltura italiana ed io, da italiano dico che non voglio vivere in uno Stato dove ci sono gli schiavi quindi farò di tutto perché in agricoltura non ce ne siano. Ma è bene ricordare che non si tratta solo di un problema relegato all’agricoltura, al nord è una tara anche dell’edilizia”.

Ha proseguito poi sui ritardi nei pagamenti Agea alle aziende agricole ed ha comunicato di aver istituito una commissione di tecnici specializzati in ristrutturazioni aziendali per capire se l’Agea è in grado di dare risposte concrete agli agricoltori dichiarando ancora: “In queste settimane abbiamo iniziato ad effettuare i pagamenti delle assicurazioni. Pensate che ce ne sono alcuni bloccati dal 2015. Lo Stato italiano è bravo ad esigere il pagamento delle tasse in tempi rapidi ma è un cattivo pagatore e io non posso permettere che il mio ministero sia il re dei cattivi pagatori”.

Il Presidente regionale di Confagricoltura, Alberto Statti, ha sottolineato che “La visita del ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio è un importante segnale di attenzione verso una regione che, come è noto, lega buona parte della sua realtà e del suo destino economico e occupazionale proprio al sistema agricolo” ed ancora“Al ministro chiediamo scelte chiare su temi particolarmente avvertiti dagli agricoltori calabresi e lo facciamo con la forza e l’autorevolezza di Confagricoltura che rappresenta le eccellenze produttive della Calabria. Intanto c’è la questione dei pagamenti paralizzati da un sistema informatico che non funziona e da una burocrazia estenuante, le imprese chiedono più velocità, più certezze e un aiuto concreto per raggiungere anche l’obiettivo della ristrutturazione finanziaria. È un problema di non facile soluzione ma siamo certi che ci siano tutte le condizioni per risolverlo; siamo lieti di questo primo iniziale confronto con chi oggi ha la responsabilità di governare un settore centrale per l’economia nazionale”.

Il Presidente Statti ha consegnato infine al Ministro un articolato documento sul problema degli ungulati chiedendo interventi normativi per risolvere questo grave problema “oggi centinaia di aziende sono devastate dai cinghiali, è un’emergenza del tutto fuori controllo; ci propongono i risarcimenti, che peraltro poi non arrivano, ma noi non vogliamo sostegni economici, chiediamo semplicemente una soluzione che sia definitiva”.

Ilvicepresidente nazionale di Confagricoltura, Nicola Cilento, ha sottolineato la necessità di avviare il tavolo tecnico ed istituzionale per correggere quanto disposto dalla legge sul caporalato: “La condizione attuale è più che paradossale, abbiamo una norma nata con il giusto e condivisibile intento di contrastare lo sfruttamento del lavoro nero in agricoltura ma che nella sua formulazione non opera alcuna differenziazione. Oggi una semplice infrazione, una risibile dimenticanza viene equiparata ad un reato vero e proprio quando dovrebbe, invece, essere semplicemente punita con una sanzione amministrativa. La verità è che associare sempre e comunque l’intero sistema agricolo allo spregevole fenomeno del caporalato è una scelta scellerata e dannosa a cui occorre, con urgenza, porre un freno”.

A conclusione dell’incontro, il ministro Centinaio ha assicurato risultati in tempi brevi sui pagamenti e sul ruolo di Agea: “Penso che Agea sia oggi il problema principale dell’agricoltura italiana, abbiamo istituito una commissione di tecnici specializzati nelle ristrutturazioni aziendali ed entro fine ottobre avremo le proposte di riforma. Nell’ipotesi in cui Agea si rivelasse irriformabile, di certo non la considereremo intoccabile e vorrà dire che introdurremo a livello nazionale sistemi che funzionano, penso ad esempio all’organismo pagatore della Regione Veneto. In questi giorni abbiamo sbloccato pagamenti relativi alle assicurazioni fermi al 2015, lo Stato italiano è rigido nell’esigere le tasse ma è un cattivo pagatore”.

Il Ministro ha affermato di conoscere poco la Calabria agricola ma ha assunto l’impegno di ritornare con cadenza periodica per “dare le risposte che l’agricoltura ed il turismo calabrese meritano».

 

Clicca qui per guardare il servizio del TG3 Rai Calabria

 

Share

Meteo Calabria

Dove siamo

0349444
Today
Yesterday
This Week
This Month
All_Days
159
133
419
1135
349444